Vernici per il legno, autunno e appendiabiti

27 settembre 2016

Che cosa hanno in comune le nostre vernici per il legno e l’autunno? La risposta è semplice.  Con l’arrivo dei primi freddi settembrini l’utilizzo di giacche e pullover aumenta in modo esponenziale, al che ho pensato: “Ci sarà sicuramente bisogno di qualche appendiabiti in più!”. Oggi imparerai a realizzarne uno partendo da semplici rami d’albero. Vediamo cosa ti serve.

vernici per il legno 1

L’occorrente per trasformare i rami in appendiabiti

  • 4 rami di diversa misura
  • tasselli vite lunga
  • trapano avvitatore
  • carta vetrata (grana 320)
  • seghetto a mano
  • oli decorativi: RO 3001 (bianco iridescente), RO 3007 (carta da zucchero), RO 3002 (tortora iridescente), RO 3003 (argilla iridescente) e RO 3000 (naturale)

 

Perché abbiamo scelto queste vernici per il legno

L’olio decorativo RO 3002 è già stato utilizzato in questo tutorial. Come tutte le vernici che ti propongo per decorare questo appendiabiti, presenta queste caratteristiche: è protettivo, è idrorepellente e dona alle superfici morbidezza e setosità.

vernici per il legno 2

Come trasformare i rami in appendiabiti

  • tagliare i rami
  • carteggiare: grana 320
  • forare la base dei rami
  • inserire i tasselli
  • mescolare l’olio decorativo RO 3001 (bianco iridescente)
  • applicare l’olio decorativo
  • mescolare l’olio decorativo  RO 3007 (carta da zucchero)
  • applicare l’olio decorativo
  • mescolare l’olio decorativo RO 3002 (tortora iridescente)
  • applicare l’olio decorativo
  • mescolare l’olio decorativo RO 3003 (argilla iridescente)
  • applicare l’olio decorativo
  • mescolare l’olio decorativo RO 3000 (naturale)
  • applicare l’olio decorativo

Vernici per il legno 3

Visto? È semplicissimo! Gli elementi possono essere disposti a varie altezze e la loro lunghezza può essere adattabile allo spazio che hai a disposizione.

Buon lavoro e buona vernice!

 

Curiosità

Sapevi che l’albero con i rami più lunghi del mondo si trova in Italia? Esattamente in Sicilia alle pendici dell’Etna. Come ci racconta il video di repubblica.it i suoi rami arrivano fino a 18 metri di lunghezza.

Effeffe
2016 © riproduzione riservata

 

No comment so far