Vernice per legno ad acqua in 5 idee creative per arredare la casa fuori e dentro

17 aprile 2018

Quando la creatività incontra il legno e la vernice ad acqua Rio Verde

Oggi torniamo a giocare con la fantasia e condividiamo qualche spunto per realizzare utili accessori per la nostra casa rigorosamente in legno, affidandoci alla qualità e al colore della vernice per legno ad acqua della linea Rio Verde.

A cosa abbiamo pensato? Non a una ma a 5 possibili idee da realizzare velocemente e con grande soddisfazione.

  1. Tappetino in legno da esterno

Partiamo con un’idea utile che ci aiuterà a mantenere più pulita la nostra casa. Realizziamo un comodo tappeto esterno in legno, da mettere come stoino, fuori dalla porta di casa. Bello e funzionale, facciamoci aiutare nella selezione del legno dal nostro negoziante di fiducia, chiarendo cosa intendiamo realizzare.

Cosa ci occorre:

Le assi dovranno avere uno spessore non inferiore a 5 cm. Valutate le dimensioni del legno in base allo spazio che potrà occupare il tappeto, quindi fate tagliare le assi a misura. Con il metro contate 10 cm dall’estremità superiore verso il centro dell’asse, quindi fate un foro; ripetete la stessa operazione per la parte inferiore, quindi procedete nello stesso modo su ciascuna delle assi. I fori che abbiamo realizzato sono quelli attraverso i quali faremo passare la corda, la stessa che terrà unito il nostro tappeto.

Ma prima di unire le assi, fermi tutti, dobbiamo verniciare. Per il nostro tappeto da esterno, come vernice per legno ad acqua abbiamo scelto Hi Deck Hydro Oil per decking, l’olio della linea Rio Verde che assicura in esterno la massima protezione e resistenza. Noi abbiamo optato per una tinta trasparente mielata. Sulla superficie levigata del nostro futuro tappeto, passiamo due mani di prodotto per assicurare la giusta protezione da tutti gli agenti atmosferici, sole incluso, considerando che lo posizioneremo all’esterno.

Una volta asciutto, prendiamo la corda e uniamo fra loro le stecche di legno; collegate tutte le assi, scegliamo quale distanza è maggiormente gradita fra un listello e l’altro, quindi fissiamo gli estremi della corda con un nodo.

2. Una panca con i pallet

pallet-per-panca.blog-rioverde

Con i pallet una panca e tavolino porta tv

Adesso entriamo in casa e realizziamo una panca con i pallet per la sala o la taverna…

Abbiamo già avuto modo in passato di metterci alla prova con il riciclo creativo e lavorare con i bancali; abbiamo quindi già precisato quanto sia importante comprarli dai rivenditori autorizzati e controllarne i marchi apposti sul legno.

Per la nostra panca ci occorre:

Procediamo a dividere i pallet. Tagliamo tutti i bancali dopo le prime quattro stecche. Prendiamo le sezioni ricavate e sovrapponiamo le prime due, una sull’altra; applichiamo della colla vinilica per unire le assi, quindi con i chiodi fissiamo in modo più solido le due metà. Nello stesso modo procediamo unendo la terza sezione.

Una volta creata al grezzo la nostra panca, levighiamo bene la superficie e passiamo a dipingere. Abbiamo scelto come vernice per legno ad acqua la finitura bianca satinata Rio Verde, una vernice che ci permetterà di valorizzare il legno e proteggerlo adeguatamente.

Passiamo due mani di prodotto a intervalli di circa due ore fra una mano e l’altra.

Finiamo la nostra panca con i feltrini sotto i piedi del legno, per evitare di graffiare il pavimento negli spostamenti, e morbidi cuscini sulle sedute, a richiamare i colori del nostro ambiente.

3. Un tavolinetto porta televisore con i pallet

Non pensavate vero che non avremmo utilizzato le sezioni rimaste dei pallet impiegati per la nostra panca?

Ebbene, con le parti rimaste (sulle quali, per capirci, dovreste contare tre assi) realizzeremo un tavolinetto porta televisore. 

Cosa ci occorre:

Procediamo come nel caso precedente a unire le tre sezioni, sovrapponendole una sull’altra; a seconda dell’altezza dei vostri mobili e delle vostre necessità, valutate se sia opportuno utilizzarne due o tre. Levighiamo l’intera superficie ottenuta e procediamo a verniciare. In questo caso noi abbiamo optato per una vernice per legno ad acqua della linea Vintage Prestige Rio Verde, una formulazione che amiamo particolarmente per l’intensità del colore, caldo e raffinato. Nella gamma Rio Verde non farete fatica a trovare la tonalità più adatta al vostro ambiente. In caso di dubbi, i consigli del vostro rivenditore di fiducia sapranno indirizzarvi al meglio.

Una volta asciugatosi il nostro tavolinetto per la tv, applichiamo sul fondo i piedini mobili con le rotelle per agevolarne lo spostamento da una parte all’altra. Li fissiamo aiutandoci con l’avvitatore. Applichiamo infine una lastra di vetro sulla superficie d’appoggio in modo da renderla completamente piatta e priva di asperità.

4. Il nostro portariviste con una cassetta

mobili-con-cassette-blog-rioverde

Cassette di legno per libreria e tavolino

Continuiamo a restare sul riciclo creativo e torniamo anche in questo caso a utilizzare un supporto che ben conosciamo: le cassette della frutta. Come nel caso dei pallet sconsigliamo l’approvvigionamento da fonti non conosciute, sia per i trattamenti che il legno può aver subito, sia per le condizioni stesse delle cassette.

Con la nostra cassetta desideriamo realizzare un portariviste da destinarsi dove più ci piace, dal corridoio alla camera dei ragazzi, dalla sala al bagno fino a una cucina spaziosa.

Cosa ci occorre

Levighiamo la nostra cassetta in legno con la carta vetrata quindi procediamo con Vintage Prestige Rio Verde a dipingere il supporto del colore più gradito. Noi abbiamo scelto l’anice, un colore che ci consente la massima liberà e sempre quel tocco di stile che non guasta.

Una volta tinteggiata perfettamente l’intera superficie e perfettamente essiccata la vernice, applichiamo sul fondo della cassetta i piedini mobili con le rotelle; potremo così spostarla facilmente ovunque. Noi, oltre ai libri, ci abbiamo messo un morbido cuscino.

5. Ancora con le cassette per un tavolinetto portaoggetti

Rimanendo in tema cassette, realizzeremo un tavolinetto pensato per la sala ma lavorato in modo da poter essere posizionato anche in esterno durante la bella stagione.

Cosa ci occorre

Prendiamo le quattro cassette e rimuoviamone le sporgenze sulle estremità, in modo che siano tutte uguali. Uniremo le cassette in modo da formare un quadrato. Adagiamole e giriamole su un fianco appoggiando a terra la parte più lunga. Facciamo in modo che la parte aperta guardi verso di noi.

Uniamo una cassetta all’altra, prima con la colla vinilica sulle superfici a contatto, poi con dei chiodi nei bordi interni. Una volta unite le quattro cassette sarà rimasto un foro centrale.

Con la carta vetrata procediamo a levigare l’intera superficie e quando sarà pronta passiamo due mani di impregnante Rio Verde. Noi abbiamo scelto l’impregnante classico all’acqua trasparente per assicurare la massima protezione del legno anche qualora decidessimo per un utilizzo esterno.

Quando perfettamente essiccato, finiamo il lavoro applicando due mani di vernice per legno ad acqua Vintage Prestige; noi abbiamo scelto la vivace tinta lattementa, ma molte sono le tonalità a vostra disposizione che vi consentiranno di adeguare il colore al gusto e all’arredo.

Il tavolino così verniciato potrà essere impiegato nella vostra sala, ma anche sul vostro terrazzo o nel giardino. Le parti aperte delle cassette potranno essere comodi vani porta oggetti in interno, dove consigliamo l’applicazione di feltrini sul fondo, o porta vasi in esterno.

No comment so far