Restaurare un gazebo in legno con Hi-Deck Hydro Oil

27 agosto 2015

Nel video di questa settimana vi mostreremo, passo per passo, come eseguire il restauro di un gazebo in legno in modo professionale.

Il gazebo che andremo a restaurare presenta evidenti segni di usura e invecchiamento, muffe e funghi, dovuti a una cospicua e prolungata esposizione agli agenti atmosferici.

Per questo importante lavoro abbiamo scelto un prodotto altamente performante: Hi-Deck Hydro Oil per decking.

Hy-Deck Hydro Oil è fortemente resistente all’acqua e ai raggi UV, contiene un potente agente fungicida e protegge il legno da muffe e funghi. Offre un’ottima impermeabilizzazione e rende la superficie antisdrucciolevole.

Questo olio all’acqua per pavimentazioni da esterno si autoconsuma (non sfoglia e si consuma gradualmente) consentendo di rinnovare il trattamento senza carteggiatura; basterà, quindi, riapplicare il prodotto sulla superficie per ottenere un risultato duraturo e ottimale.

La facilità d’applicazione e la straordinaria resa lo rendono un prodotto di altissima qualità, assolutamente da provare.

Prima del restauro  Hy-Deck Hydro Oil

MATERIALI:

Quantità: da 6 a 10 mq. al litro per la prima mano, da 12 a 20 mq. al litro per la seconda mano ( i quantitativi variano in rapporto a tipo di legno da trattare).

Hi-Deck Hydro Oil  Restauro Gazebo

ATTREZZI:

  • Carteggiatrice a nastro
  • Carteggiatrice orbitale con platorello triangolale piccolo (per i dettagli)
  • Carta abrasiva grana 100 (adatta se il fondo ligneo si presenta molto vecchio e coriaceo) o 150 (se la superficie da trattare è più delicata)
  • Aspirapolevere
  • Pennello
  • Raschietto con lama
  • Taglierino con lama grande
  • Telo di feltro o cartone

Livello di difficoltà: medio

COME FARE:

FASE 1: CARTEGGIATURA PALI E PAVIMENTO (vedi video dedicato alla carteggiatura)

  • Prendiamo la carteggiatrice a nastro con carta abrasiva grana 100, colleghiamola all’aspirapolvere, e carteggiamo con cura pali e pavimento. Ricordiamoci di carteggiare rispettando sempre il verso delle venature naturali del legno, questo ci permetterà di non mostrare segni di abrasione.  La carteggiatrice a nastro ci servirà per levigare le superfici più estese.
  • Prendiamo la carteggiatrice orbitale con platorello triangolare piccolo e usiamola per i dettagli: intercapedini, fughe, angoli. Se necessario aiutiamoci con un raschietto a lama o un taglierino.
  • Puliamo minuziosamente la superficie del gazebo con l’aspirapolvere; è necessario che non vi siano residui di pulviscolo prima della verniciatura.

FASE 2: VERNICIATURA PALI E PAVIMENTO – PRIMA MANO (vedi video dedicato alla verniciatura – parte 1)

  • Prendiamo una latta di Hy-Deck Hydro Oil (RK 1000) e iniziamo la verniciatura del gazebo a partire dai pali, avendo l’accortezza di proteggere la zona sottostante con un telo di feltro o del cartone, così da evitare schizzi e imperfezioni.
  • Continuiamo l’operazione di verniciatura sulla pavimentazione, l’operazione può essere realizzata sia a rullo che a pennello, a seconda della necessità.
  • Lasciamo essiccare da 1 a 4 ore prima di procedere con la mano successiva.

FASE 3: VERNICIATURA PALI E PAVIMENTO- SECONDA MANO (vedi video dedicato alla verniciatura – parte 2)

  • Prendiamo una latta di Hy-Deck Hydro Oil e ripetiamo l’operazione di verniciatura sopra descritta.
  • Lasciamo essiccare 24 ore.

Voilà, il restauro del gazebo in legno è ultimato!

restauro gazebo

 

Alla prossima settimana con il riciclo creativo e le vernici all’acqua di Rio Verde.

Giulia e Davide
blog@vernicirioverde.it
2015 © riproduzione riservata

No comment so far