PRESERVANTE ANTITARLO E ANTITERMITE: TECNOLOGIA AVANZATA PER IL BENESSERE DEL LEGNO

9 novembre 2018

Non solo vernici, Rio Verde è anche tecnologia dei trattamenti protettivi per il legno

preservante antitarlo e antitermite

Pur essendo un materiale molto resistente, il legno può essere aggredito da agenti atmosferici di degrado. Funghi, raggi ultravioletti, sbalzi di temperatura e umidità possono compromettere la struttura chimica del legno, ma noi abbiamo la soluzione!

Qualsiasi sia il manufatto da trattare, che si tratti di mobilio da interno o da esterno, il preservante antitarlo e antitermite di Rio Verde garantisce la massima protezione per i vostri componenti in legno.

 

I nemici del legno

preservante antitarlo e antitermite

 

Uno dei più temibili aggressori del legno è l’acqua. Soprattutto i manufatti da esterno, se non perfettamente schermati, sono esposti alle piogge, alla neve e all’umidità, tutti fattori che vanno a intaccare la struttura chimica del legno. Nel momento in cui assorbe l’acqua, il legno inizia ad annerire, per poi gonfiarsi e marcire.

L’umidità favorisce inoltre la formazione dei funghi dell’azzurramento. Questi microrganismi non distruggono il legno, ma agiscono sullo strato superficiale e ne alterano il colore.

Ugualmente temibili sono i raggi ultravioletti. L’irradiazione solare agisce infatti sulla superficie del legno aggredendo le molecole della lignina e causandone la degradazione.

Il legno può essere vittima anche di aggressioni da parte di piccoli insetti. Tra questi i tarli, facilmente individuabili in quanto attaccano la superficie del legno causando piccoli fori facilmente visibili. Più temibili sono invece le termiti. Questi insetti mangiano il legno dall’interno lasciando gli strati superficiali completamente intatti. Le termiti sono dunque più difficili da individuare e spesso ci si accorge della loro presenza quando è ormai troppo tardi.

 

Preservante antitermite e antitarlo Rio Verde: tanti problemi, una soluzione!

preservante antitarlo e antitermite

È possibile prevenire tutti i danni da fattori esterni o biologici sopra elencati con un unico prodotto: il preservante antitermite e antitarlo Rio Verde.

Grazie alla sua miscela di fungicidi ad ampio spettro di azione, il preservante Rio Verde è altamente efficace contro i funghi dell’azzurramento e della marcescenza, i tarli e le termiti. Formulato all’acqua, e cioè privo di sostanze nocive per l’utilizzatore e per l’ambiente, può essere utilizzato per i mobili sia da interno che da esterno.

La sua speciale formulazione permette al preservante antitermite e antitarlo di penetrare in profondità, aumentando così la stabilità del legno e riducendo ritiri e rigonfiamenti dovuti all’umidità.

Applicato prima dell’impregnante, uniforma la colorazione del legno e frena i fenomeni di chiazzatura e ingrigimento.

 

Come si applica

preservante antitarlo e antitermite

Prima di applicare il preservante antitarlo e antitermite Rio Verde occorre preparare la superficie del legno.

Per fare un buon lavoro vi serviranno

  • guanti
  • pennello
  • carta abrasiva grana 150
  • preservante antitarlo e antitermite
  • impregnante colorato o finitura

Iniziamo carteggiando il manufatto con carta abrasiva grana 150. Dopo aver pulito con cura il mobile, passiamo ad applicare il preservante per il legno che dovrà essere lasciato ad asciugare per circa 6 ore.

Quando la superficie sarà perfettamente asciutta, procediamo ad applicare una seconda mano di preservante antitarlo e antitermite e lasciamo essiccare per altre 6 ore.

Possiamo ora procedere alla verniciatura con impregnanti colorati o finiture per interno e per esterno.

No comment so far