Portaincenso fatto in casa con vernici all’acqua

30 settembre 2015

Nel video di oggi vi mostreremo come creare un originale portaincenso con un pezzo di legno e le vernici all’acqua di Rio Verde.

Abbiamo scelto di conferire a questo oggetto un aspetto rustico ed elegante attraverso l’effetto bruciato, ma siete liberi di realizzarlo come più vi piace: colorato, shabby chic o decapato.

Con un po’ di creatività e una spennellata di vernici all’acqua possiamo creare un oggetto regalo utile e personalizzato.

portaincenso

MATERIALI:

ATTREZZI:

  • Pennello
  • Seghetto alternativo
  • Righello
  • Matita
  • Mola con disco abrasivo (smerigliatrice)
  • Morsa
  • Lima per legno
  • Carteggiatrice
  • Carta abrasiva grana 80
  • Trapano
  • Cannello a gas
  • Accendino

Livello di difficoltà: facile

COME FARE:

  • Prendiamo l’asse di legno, misuriamola e tagliamola con il seghetto alternativo per ottenere la lunghezza di 25 cm. circa.
  • Mettiamo il segmento di legno nella morsa e smussiamo angoli ed estremità con la mola; l’obbiettivo è quello di arrotondare leggermente la struttura (vedi video).
  • Giriamo l’asse, stringiamola nella morsa e smussiamo abbondantemente la parte centrale utilizzando una mola con disco abrasivo. La forma finale dovrà somigliare vagamente a una barchetta.
  • Finiamo l’operazione con una lima per legno e, se necessario, aiutiamoci con una carteggiatrice orbitale (carta abrasiva grana 80).
  • Prendiamo il trapano e facciamo un forellino su una delle estremità della struttura, ci servirà per inserire il bastoncino di incenso.
  • Prendiamo il cannello a gas, accendiamolo e passiamo velocemente la fiamma sulla superficie del portaincenso; questa operazione conferirà al legno un aspetto più rustico.
  • Prendiamo la finitura effetto cera all’acqua (RC 2030) e verniciamo per bene il portaincenso.
  • Lasciamo essiccare 12 ore.

Voilà, il nostro portaincenso fai da te è pronto per essere usato!

portaincenso in legno

Alla prossima settimana con il riciclo creativo e le vernici all’acqua di Rio Verde.

Giulia e Davide
blog@vernicirioverde.it
2015 © riproduzione riservata

No comment so far