Come pulire il parquet e mantenerlo vivo

16 marzo 2016

È innegabile. Quando si parla di pavimenti, il parquet è in cima ai desideri di tutti. Alzi la mano chi non trae benessere camminando a piedi scalzi sul legno.

Chi può, inevitabilmente fonda sul parquet l’intero sistema di arredo domestico.

Già, ma qual è il metodo più efficace di effettuare la pulizia e la manutenzione del parquet prefinito, del parquet laminato e del parquet massello?

A lungo andare l’acqua può non essere il miglior alleato del parquet. Sia esso verniciato con finiture specifiche o trattato con oli, è sempre meglio evitare che grosse quantità d’acqua vadano a depositarsi sulla superficie.

Per ognuna delle tre tipologie di parquet, Rio Verde due risposte impareggiabili.

  1. T.Clean. Il detergente neutro adatto al trattamento di ogni tipo di parquet pulisce a fondo i parquet, aggredendo lo sporco senza intaccare la vernice o l’olio che decorano e proteggono il pavimento ligneo. Inoltre, grazie alla sua formulazione all’acqua, è inodore e adatto a ogni ambiente.
  2. Cera Tonificante per parquet di Rio Verde (RP 2060). Ravviva e protegge il legno, contrastando il fenomeno dell’invecchiamento, rallentando l’usura e mascherando i graffi.

Come applicare T.Clean e la Cera Tonificante

  • Spruzza il detergente T.Clean sulla superficie del parquet
  • Stendi il prodotto con un panno in microfibra
  • Mescola la Cera Tonificante per parquet
  • Stendi il prodotto con un panno o uno straccio
  • Attendi 4 ore prima di camminare sulla superficie

 

come-pulire-parquet

 

Con il detergente T.Clean e la Cera Tonificante la cura professionale del parquet è alla portata di tutti.

 

Effeffe
2016 © riproduzione riservata

 

 

No comment so far