Come verniciare un cancello in legno annerito

14 aprile 2017

Continuiamo a occuparci del nostro giardino e nella nostra rubrica “Come fare a…” oggi vediamo come verniciare un cancello in legno annerito.

La primavera del resto è il momento ideale per prendersi cura dei nostri spazi esterni, siano essi giardini, terrazzi o balconi. Oltre al piacere di tornare a vivere uno spazio aperto sotto i raggi caldi del primo sole, è il momento di realizzare gli interventi di riparazione e manutenzione dopo il passaggio dell’inverno e prima dell’arrivo del caldo estivo. Dalle piante, alle stoffe, ai mobili da giardino, curiamo, rinfreschiamo e rinnoviamo!

Manutenere e verniciare i cancelli in legno da esterno, così come gli infissi, significa proteggere superfici irrimediabilmente esposte alle intemperie, bisognose di una manutenzione attenta e regolare. La pioggia, l’umidità, così come l’irraggiamento e i continui sbalzi di temperatura mettono a dura prova le fibre del legno che, se non adeguatamente protetto, più facilmente può presentare segni di deterioramento e degrado fino a risultarne seriamente compromesso nella salute e conseguentemente nell’aspetto.

verniciare un cancello in legno annerito

Cancello in legno degradato

Come trattare e verniciare un cancello in legno annerito?

Rio Verde ha sviluppato una linea di “prodotti ausiliari” pensati proprio per intervenire a supporto delle operazioni di verniciatura. Una gamma appositamente studiata per:

  • intervenire su imperfezioni del legno o su processi di degrado: è il caso dell’olio restaurarredi, del restaurainfissi, dell’antitarlo;
  • assicurare una corretta pulizia del legno verniciato, come nel caso del detergente neutro T.Clean e il ravvivalegno T.Top+;
  • risanare e preparare il legno alla verniciatura, come nel caso del fondo turapori, del fondo rinnovalegno, dell’eliminagrigio e l’antiruggine.

Oggi impiegheremo, prima di verniciare il cancello in legno annerito, il “Rinnovalegno”, un fondo all’acqua pigmentato che consente di recuperare in modo efficace anche i manufatti più degradati. Grazie alla sua classica colorazione crema riprende la naturale venatura del legno di cui ben asseconda i movimenti e i rilievi. Ad alta protezione UV, crea un fondo perfetto per essere sovraverniciato.

Cosa ci occorre:

verniciare un cancello in legno annerito

Dettaglio legno annerito

Cominciamo carteggiando con cura il cancello con la carta abrasiva seguendo sempre la venatura del legno fino a ottenere una buona pulizia della superficie; quindi ripuliamo con attenzione rimuovendo la polvere e lo sporco.

Prendiamo il fondo all’acqua pigmentato “Rinnovalegno” e dopo averlo accuratamente mescolato, stendiamo con cura il prodotto, quindi lasciamo asciugare per circa 4 ore.

Procediamo con “l’Impregnante classico all’acqua”, mescoliamo e stendiamo una mano senza eccedere nella quantità di prodotto, facendo attenzione a tirare nel modo dovuto la vernice e rimuovendo le eventuali eccedenze. Lasciamo asciugare per circa 3 ore

Abbiamo quasi terminato e passiamo alla “Finitura all’acqua effetto cera”. Noi abbiamo scelto una tonalità mielata ma voi potrete orientarvi su ciò che maggiormente gradite. Mescolate con cura la finitura quindi procedete a stendere la vernice.

Tempo necessario per l’essiccazione finale: 12 ore.

Il consiglio

Cerchiamo di evitare durante la verniciatura e l’essicazione del legno l’esposizione diretta al sole…. se poi vogliamo esagerare ed essere perfetti, la temperatura ambientale ideale per verniciare il legno è quella compresa fra i 10° e i 25°C.

No comment so far